Grande evento a Montecatini Terme con la manifestazione TIF 2008 Terzo gradino del podio per la Sagra della Porchetta di Costano

Nei giorni 3-5 ottobre 2008 è andata in scena a Montecatini Terme la seconda edizione di “Territori in Festival”; un programma articolato e stimolante per conoscere, scoprire e vivere in un solo colpo d’occhio i tesori enogastronomici, culturali e artistici del nostro paese.

Grazie alla sua fama internazionale la Sagra della Porchetta di Costano è stata contattata dagli organizzatori dell’evento che tanto avevano sentito parlare della Sagra connotata tra le più importanti dell’Umbria. Insieme al Presidente Leandro Lunghi è partita una nutrita delegazione della Sagra formata dai raffinati tagliatori del prelibato prodotto e da alcuni componenti dell’associazione che si sono impegnati nell’allestimento della mostra del porchettaio con l’esposizione di arnesi, documenti e foto d’epoca che tutti gli anni vengono esposti durante la Sagra di Costano, ma per questa occasione hanno varcato per la prima volta i confini del paese.

L’occasione è stata quella di far conoscere al difuori della nostra regione non solo la prelibatezza della porchetta ma anche e soprattutto la storia che questo prodotto culinario ha nel paese di Costano.

L’esposizione del museo all’interno dell’Hotel Iris in pieno centro di Montecatini ha visto sostare numerosi visitatori che oltre ad assaggiare il prodotto culinario si sono intrattenuti a visionare la mostra apprezzando in modo particolare i filmati sulla preparazione della porchetta.

Si sono vissuti in questi tre giorni dei momenti molto belli come la visita della giuria, rimasta affascinata dalla storia della porchetta di costano stupita dal documento storico del 1584. Altro momento importante è stato quando il nostro Presidente è stato intervistato in diretta da Radio Montecatini ed infine la premiazione davanti ad un pubblico e ad uno scenario veramente importante.

CONCORSO SAGRA DELLE SAGRE Territori In Festival ha bandito per questa edizione un vero e proprio concorso, consapevole della bontà e del merito di ciascun partecipante.

Una “competizione” divertente, che si distingue per lo spirito giocoso e goliardico tipico dell’intero Festival. Due giurie una tecnica e una popolare sono state chiamate a declamare i vincitori del CONCORSO LA SAGRA DELLE SAGRE.

Un concorso sportivo e leale che ha visto, per le prime tre classificate, l’assegnazione di importanti premi in proporzione alla posizione occupata: La partecipazione al concorso Sagra delle Sagre si è conclusa domenica sera alle 19:00 con la proclamazione di terza classificata per la sagra della Porchetta di Costano (ottimo risultato come primo anno di partecipazione). Il gradino più alto del podio l’ha conquistato la Sagra del Gorgonzola della provincia di Milano, il secondo posto è andato alla Sagra del Tortello di Corezzo in provincia di Arezzo.

Le sagre partecipanti al TIF 2008: Fettunta di Montecatini Alto (PT) Castagna e del Fungo di Cutigliano (PT) Brigidino di Lamporecchio (PT) Moscato di Asti (AT) Cipolla di Cannara (PG) Porchetta di Costano (PG) Prosciutto di Preci (PG) Tortello di Corezzo (AR) Salame di Varzi (PV) Lardo di Arnad (AO) Gorgonzola (MI) Fagiolo di Sorana (PT) Tartufo di Acqualagna (PU) Miele di Montezemolo (CN) Pecora Zaresca (MS) Contee del Farro della Garfagnana (LU) Fiera dei formaggi Pugliesi Strascenete con le Braciole di Bari Peperoncino di Diamante (CS) Terre dell’Alta Val d’Agri (Basilicata)

Cos’è il TIF Il Festival nato da un’idea di Davide Paolini è caratterizzato da una serie di eventi, incontri, workshop, mercati, sagre, tradizioni, presentazioni e mostre in una miscela di colori e profumi che riconfermano una formula originale ed innovativa che ne ha decretato il successo.ᅠ

Un programma deciso e di qualità che ha fatto emergere la pluralità e la diversità degli elementi che compongono i territori della nostra penisola creando un itinerario singolare ed esclusivo che ha portato i partecipanti alla scoperta di alcune perle del territorio che non conosceva.ᅠ

Uno degli elementi più distintivi di Territori in Festival sono le Sagre, incarnazione ideale dello spirito della manifestazione: momento di comunione tra uomini e territorio in cui le tradizioni si concretizzano davanti ai nostri occhi.